la patata lessa

stavo uscendo per portare giu il cane, in questa grigia e fresca mattina di agosto, quando serena ha postato questo e ho cosi potuto leggere l’articolo della stampa, riporto sotto un paio di passaggi che paiono raccontare IMHO la vita, quello che ci capita e come possiamo scegliere di affrontarla, o almeno come io scelgo.

«L’importante non è portare i colpi, ma reagire a quelli che si ricevono»
Ma ciò che distingue anche il meno atletico degli umani da una patata lessa è sempre la capacità di rimontare. Di adattarsi ai colpi della vita

This entry was posted in vita and tagged , . Bookmark the permalink.

2 Responses to la patata lessa

  1. Mitì says:

    E ci si scopre bravissimi a rimontare e ad adattarsi, sai? Solo che purtroppo lo si scopre solo durante e dopo momenti tipo quello che stai vivendo tu. E che ho vissuto anch’io, uguale uguale. La cosa più incredibile – forse ora per te, che lo stai appena vivendo – è che poi ci si scopre migliori, in ogni senso. Un bacio grande a te e a mamma.

  2. Grazie Mitì, un bacio.

Comments are closed.