1 grado

Stamattina sono in anticipo sulla tabella di marcia, esco per prendere un treno prima del mio solito.

Cammino zoppicanso lievemente perché la caviglia destra è ancora un po’ dolorante. In stazione scopro che il treno delle 8.11 è cancellato. E che il treno delle 8.19 è in ritardo.

Sento che è una metafora della mia vita. (andarsi a cercare treni che possono anche decidere di non passare)

Sul binario 3, con un pallido sole e 1 grado. Ho i piedi freddi.

Il treno al momento è fremo a un semaforo rosso.

Comments

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.